Giornalista e conduttrice di Rainews24, muove i primi passi nel mondo del giornalismo nel 1998 presso la redazione di Ancona de Il Resto del Carlino, ottenendo presto il tesserino da giornalista pubblicista Ha conseguito la maturità classica a Jesi e poi una laurea in Scienze della comunicazione presso l'Università La Sapienza di Roma. In seguito si è specializzata presso la scuola SGRT di Perugia, per poi essere assunta ad Enel TV. Iscritta come professionista all'Ordine dei Giornalisti del Lazio dal 13 marzo 2007, è stata assunta in Rai, venendo assegnata alla redazione del canale all-news RaiNews24, dove, inizialmente, è stata inviata al Parlamento per il programma di politica “Il Transatlantico”. Dal 2008 conduce i notiziari del canale all news Rai di cui è uno dei principali volti ed è membro della redazione Esteri per la quale, oltre a realizzare servizi e contributi per le edizioni del telegiornale, è anche a volte impiegata all'estero come inviata per la realizzazione di reportage o per la copertura di fatti di attualità (di recente inviata in Thailandia per i baby calciatori rimasti intrappolati nella grotta, in Grecia per gli incendi, in Messico per la carovana di migranti dall'Honduras, e prima vari viaggi in Libano e Giordania per i profughi siriani, in KEnya per i campi profughi, in Romania per le proteste ed altri approfondimenti, ed altre).

Complice un suo post su facebook del novembre 2017, hanno avuto ampia risonanza sulla stampa nazionale gli episodi di violenza domestica e stalking perpetrati a suo danno da un ex fidanzato. Da quel momento la Tangherlini, che mai aveva comunque fatto segreto di tali episodi, sollecitata da molte donne vittime di violenza che si sono riconosciute nella sua storia, ha intrapreso un percorso di sensibilizzazione che la ha più volte portata a raccontare ad eventi pubblici o in tv quanto accadutole.

 

Studiosa di lingua e cultura araba, nel suo lavoro si è più volte occupata della situazione nel Medio Oriente, ed essendo appassionata di Siria (dove aveva soggiornato per qualche mese nel 2009 per motivi di studio della lingua) ha scritto quattro libri dedicati alle conseguenze politiche, economiche, sociali ma  soprattutto umanitarie del conflitto siriano:

- “Siria in fuga” (Alberobello, Poiesis editrice, 2013), Premio Fiuggi Storia 2013 Opera Prima

- “Libano nel baratro della crisi siriana” (coautore Matteo Bressan, Alberobello, Poiesis editrice, 2014), Premio Cerruglio 2015 sezione saggistica

- “Matrimonio siriano” (Infinito Edizioni 2017) con omonimo documentario

-"Matrimonio siriano, un nuovo viaggio" (Rubettino 2019) con omonimo documentario (vincitore del Florence Film Awards 2019)

 

Per il suo lavoro da giornalista, per il suo impegno a favore del popolo siriano e per  i libri e documentari "Matrimonio siriano" e "Matrimonio siriano, un nuovo viaggio" ha vinto:

- il Premio Pericle d’oro 2014

- il Premio Enzo Biagi 2015 per il giornalismo di qualità,

- il Premio Montale fuori di casa (sez. Mediterraneo) 2018

- il Premio Internazionale Universum donna 2018

-la nomina ad Ambasciatrice di Pace della International University of Peace nel 2018

- il Premio Caravella per la solidarietà e l'impegno civile al Festival Giornalisti Mediterraneo 2018

- il Premio internazionale per il Giornalismo d'inchiesta Javier Valdez 2018

- il riconoscimento Speciale al Premio Cerruglio 2018

-il Premio Etnabook 2019

-il Premio CineMigrare 2019

-il Premio alla Gentilezza BeKind Award 2019 per il suo forte e gratuito impegno decennale per il popolo siriano umiliato e bombardato da anni di persecuzioni e lacerazioni

MOTIVAZIONE: "Nell'assegnare il Premio Montale fuori di casa - Sezione Mediterraneo a Laura Tangherlini si è voluto riconoscere la professionalità e l'umanità di questa giornalista, studiosa e cultura di lingua e cultura araba, appassionata di Siria, che ha dedicato due libri alle conseduenze umanitarie del conflitto siriano: Siria in fuga nel 2013 (Premio Fiuggi Storia come miglior opera prima) e Libano nel baratro della crisi siriana nel 2014, coautore Matteo Bressan (premio Cerruglio 2015 come miglior saggio). Il suo ultimo libro, Matrimonio siriano (menzione speciale al Premio Cerruglio 2018 e al Foggia International FIlm Festival, miglior documentario breve allo statunitense CARE awards film festival) è un reportage in parole e video sul dramma di un Paese che conosce profondamente, un diario di viaggio d aun matrimonio benefico, il suo, e sopratutto una raccolta di voci e testimonianze dei tanti profughi - in maggioranza bambini e donne - incontrati in Turchia e Libanoe a cui l'autrice ha destinato tutti i regali di nozze e l'organizzazione di un matrimonio stesso. Con la prefazione di Gianantonio Stella e l'introduzione di Corradino Conrad Mineo , il libro, corredato di documentario in dvd, è una nuova finestra di verità sulla tragedia siriana. Nell'assegnazione del premio si è tenuto conto anche dell'aspetto umanitario sotteso a questa terza opera sulla Siria scritta dalla Tangherlini: la donazione dei diritti d'autore è destinata infatti aprogetti di Terre des Hommes a favore dei bambini siriani". 

FOLLOW ME

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon

© 2023 by Samanta Jonse. Proudly created with Wix.com